Moduli a sicurezza intrinseca

I moduli a sicurezza intrinseca consentono di connettere macchine a sicurezza intrinseca, come trasmettitori, solenoidi, sensori di prossimità e gruppi incapsulati, con i sistemi di controllo. Un approccio con sicurezza intrinseca può essere più conveniente di altre strategie di mitigazione/protezione delle zone pericolose nelle aree di Classe 1, Divisione 1 (zone 0 e 1).

Barriere convertitore serie 937C

Barriere convertitore 937C

Le barriere convertitore serie 937C aggiungono funzionalità agli isolatori convertendo il segnale proveniente da uno strumento della zona pericolosa (ad esempio dai sensori di temperatura o dalle celle di carico) in un segnale standard di settore, come 0/4…20 mA o 0/2…10 V. Le unità di valutazione impulsi elaborano un segnale di frequenza all'ingresso. Un sistema di monitoraggio guasti dei conduttori segnala la rottura o il cortocircuito dei conduttori sui cavi di segnale.


Barriere isolatore serie 937T

Barriere isolatore 937T

Le barriere isolatore 937T comprendono isolamento ottico galvanico o del trasformatore; questi moduli forniscono un'interfaccia all'interno del circuito a sicurezza intrinseca, separato elettricamente dal sistema di controllo. Un vantaggio chiave delle barriere isolate è che non richiedono messa a terra tra il modulo e il dispositivo a sicurezza intrinseca. Disponibili in larghezze di 12,5 mm (0,5 pollici) e 20 mm (0,8 pollici).


Barriere Zener serie 937Z

Barriere Zener 937Z

Le barriere Zener serie 937Z offrono protezione per i segnali elettrici all'interno delle zone pericolose. Queste barriere sono caratterizzate da un profilo stretto di appena 12,5 mm per ottimizzare lo spazio del pannello di controllo. Impediscono inoltre il trasferimento di energia elevata dall'area sicura alla zona pericolosa. Le barriere Zener includono polarità positiva, per cui gli anodi dei diodi Zener sono messi a terra. A seconda dell'applicazione, si applicano parametri a sicurezza intrinseca maggiori o minori per la connessione seriale o in parallelo.