Loading

Blog

Recent ActivityRecent Activity

Gasdotti e oleodotti: risparmiare energia con il giusto convertitore di frequenza

Main Image

I vantaggi legati al risparmio energetico quando si utilizzano i convertitori di frequenza (VFD) nelle stazioni di pompaggio e di compressione dei gasdotti e degli oleodotti sono ben noti.

I convertitori di frequenza garantiscono il controllo necessario per aumentare o diminuire il flusso in una conduttura. Il risultato è una maggiore efficienza e un maggior risparmio energetico rispetto all’uso di un avviatore a piena tensione che richiede l'uso di valvole per regolare il flusso.

Ciò che non è sempre chiaro sui convertitori di frequenza, tuttavia, sono altri vantaggi che possono essere realizzati scegliendo un prodotto adeguato. Infatti, non tutte le tecnologie dei convertitori di frequenza sono create allo stesso modo. E alcune possono aiutarvi a ottenere risparmi ancora maggiori sui costi e prestazioni migliori.

Alla luce di ciò, ecco tre caratteristiche chiave da tenere presente per i prossimi VFD delle vostre stazioni di pompaggio o di compressione.

 

1. Sincronizzazione

Un solo convertitore di frequenza che supporta il trasferimento sincrono consente di avviare e controllare più motori. Ciò può ridurre il capitale iniziale e i costi di installazione fino al 33% per un sistema a due motori e fino al 60% per un sistema a quattro motori rispetto a una soluzione a più convertitori.

Un convertitore di frequenza che utilizza questa funzione contribuisce anche a ridurre i costi operativi e i consumi di energia. In primo luogo, le perdite di un singolo convertitore sono ridotte rispetto ad un sistema con più convertitori. Inoltre, permette di portare un motore alla stessa frequenza dell'alimentazione di rete e quindi di trasferire il motore su tale alimentazione. Questo consente di migliorare l'efficienza complessiva del sistema e di ottenere ulteriori risparmi energetici.

Infine, il trasferimento sincrono consente un avviamento con un impatto minore sul sistema di alimentazione, riducendo o eliminando i picchi di carico energetico, contribuendo così a prolungare la vita delle apparecchiature e a ridurre i costi di manutenzione.

 

2. Integrazione avanzata

Alcuni moderni VFD hanno caratteristiche e funzioni di integrazione che li rendono più facili da implementare, gestire e manutenere.

I profili add-on (AOP), ad esempio, possono semplificare la configurazione e l'integrazione organizzando le informazioni del convertitore e i parametri configurabili per una programmazione intuitiva. La configurazione automatica dei dispositivi può anch’essa semplificare la configurazione quando si utilizzano più convertitori o se è necessario sostituirne uno. Grazie a questa funzione, le configurazioni dei convertitori di frequenza vengono memorizzate in un controllore Logix per poi essere scaricate automaticamente quando il controllore rileva un convertitore nuovo o sostitutivo, riducendo pertanto il tempo necessario per la riprogrammazione.

 

3. Visibilità da remoto

I convertitori di frequenza collegati alla rete di controllo di un gasdotto o di un oleodotto con la corretta configurazione sono in grado di fornire importanti dati sulle prestazioni ad una sala di controllo centrale. Ciò aiuta gli operatori a prendere decisioni migliori.

Si potrebbe scoprire, ad esempio, che due stazioni di pompaggio in due diverse zone di fornitura di energia elettrica hanno tariffe notevolmente diverse e che si potrebbe far funzionare di più la stazione di pompaggio nella zona a costi più bassi. Anche all’interno di una stessa zona di fornitura, gli operatori potrebbero rilevare dei costi energetici significativamente inferiori durante le ore non di punta, e quindi adattare le operazioni per sfruttare le fasce orarie a tariffe ridotte.

Gli operatori possono inoltre utilizzare i dati remoti per monitorare le prestazioni e i trend del processo e individuare eventuali esigenze di manutenzione. Per esempio, un operatore, guardando tre pompe che funzionano alla stessa velocità, potrebbe notare che una pompa ha una coppia di carico inferiore e potrebbe quindi inviare un tecnico per indagare sul problema.

 

Tanti vantaggi

I convertitori di frequenza apportano notevoli vantaggi in termini di prestazioni e di risparmio per le stazioni di pompaggio e compressione. La scelta di un convertitore di frequenza con funzioni di sincronizzazione, integrazione e visibilità remota porterà le vostre prestazioni e i vostri risparmi ad un nuovo livello.

Qualunque siano le vostre esigenze applicative per oleodotti o gasdotti, c’è sempre una soluzione VFD adatta alle vostre esigenze.


Rick Paes
Rick Paes
Technical Consultant Oil and Gas Industry, Rockwell Automation
Subscribe

Subscribe to Rockwell Automation and receive the latest news, thought leadership and information directly to your inbox.

Recommended For You