Loading

Blog

Recent ActivityRecent Activity

Dalla birra agli hard seltzer: reinventare il processo produttivo

Con il rallentamento della domanda, i produttori di birra tradizionali guardano adesso alle nuove bevande “hard-seltzer” e ad altre bibite a basso contenuto alcolico. E stanno trovando la cosa molta interessante.

"I produttori di birra affrontano tempi duri.” – IndustryWeek

“La vendita di birra non aumenta.” – USA Today

“La birra sta morendo.” – CNN  

Queste notizie sarebbero sufficienti a preoccupare qualsiasi produttore di birra. In effetti, al di fuori di alcune nicchie di crescita in Cina, India e Brasile, la maggior parte dei mercati mondiali sta soffrendo un calo di vendite di birra per via di consumatori sempre più attenti alla salute e alla continua ricerca di bevande poco alcoliche e dal ridotto apporto calorico.

Oggi infatti assistiamo ad una grande crescita delle bibite cosiddette “hard-seltzer”, nuova categoria di bevande gassate e a basso contenuto alcolico, infuse con cannabis, kombucha e caffè. Ce n’è per tutti i gusti e i consumatori, anche quelli più affezionati alla classica birra, sembrano apprezzare.

Gli analisti concordano sul fatto che non si tratta di una moda passeggera e i grandi produttori sanno che rappresenta un'opportunità da sfruttare. Il 2019 ha infatti visto la creazione di una divisione "Beyond Beer" di Anheuser-Busch, mentre Molson Coors ha cambiato nome nel 2020 in Molson Coors Beverage (e non brewing) Company.

Sebbene la produzione di tali bevande non sia adatta a tutti, c’è un grande vantaggio per i proprietari e gli investitori disposti ad ampliare la propria linea di prodotti. Ed è qualcosa che è ottenibile più facilmente di quanto si possa pensare.

Il mio birrificio può farlo?

Un birrificio è l'ambiente ideale per inventare, sviluppare e realizzare bevande “hard-seltzer”. E probabilmente avete già la licenza, l'attrezzatura e la capacità di cui avete bisogno.

Aggiungendo alcune capacità all’attuale processo produttivo della birra, ad esempio un sistema di dosaggio dello zucchero o di miscelazione e carbonatazione, e serbatoi per gli ingredienti necessari, sareste pronti a produrre nuove bevande con un investimento di capitale minimo, senza neanche avere bisogno di utilizzare nuove macchine da imballaggio o di cambiare i canali di distribuzione che usate oggi.

Un altro vantaggio è il tempo di lavorazione più veloce nella produzione delle bibite “hard-seltzer”. La fermentazione, infatti, richiede giorni invece di settimane, per cui la produzione è molto più rapida e richiede meno ingredienti, oltretutto dal costo ridotto. Con un po' di pianificazione, la stessa attenzione alla qualità e all’omogeneità e l'aiuto di un sistema di automazione del processo, la curva di apprendimento sarà breve e i vostri clienti avranno ulteriori motivi per preferire il vostro marchio, dando fiducia anche agli investitori per continuare a scommettere sulla vostra crescita.

Flessibilità per il futuro

Per realizzare queste nuove ricette e configurazioni è necessaria una flessibilità scalabile. Un'applicazione software modulare può semplificare notevolmente il processo, rendendo facile l'aggiunta di un modulo per la miscelazione, il dosaggio dello zucchero, la pastorizzazione o qualsiasi altra cosa di cui si possa aver bisogno.

Nel valutare una soluzione, cercatene una basata su una piattaforma aperta che consenta di dosare e miscelare molti tipi di bevande, come ad esempio FactoryTalk Brew o FactoryTalk Craft Brew. Accertatevi che sia in grado di:

  • Bilanciare le operazioni con una facile programmazione e gestione delle ricette che assicuri flessibilità nella gestione di lotti grandi e piccoli, di più varietà e di esigenze di produzione in continua evoluzione.
  • Portarvi sul mercato più velocemente con strumenti che aiutino a standardizzare le operazioni e a controllare i costi.
  • Fornire informazioni sui lotti, aiutandovi a migliorare la qualità e l’omogeneità nel rispetto della conformità.

Si tratta di prendere decisioni importanti avendo il futuro in mente, come ha recentemente commentato un cliente Rockwell Automation all’Automation Fair.

"Il mercato hard-seltzer non esisteva quando abbiamo progettato il nostro birrificio. Abbiamo costruito una fabbrica che può produrre non solo birra ma anche altri prodotti, forse anche prodotti a cui non abbiamo ancora pensato" - Jim McCabe, presidente e fondatore della Milwaukee Brewing Company.

Il settore sta cambiando, ed  è giusto così

Non vi entusiasmate all’idea di questi nuovi prodotti? Non siete soli. Molti produttori di birra non sembrano interessati e rimangono fedeli alla tradizione. Ma le nuove bevande rappresentano una nuova opportunità non priva di sfide, ad esempio nella ricerca di ciò che vi possa rendere unici e riconoscibili, come ingredienti locali, sapori forti o qualsiasi altra cosa.

Così come i più grandi nomi della birra sono stati penalizzati dalla nascita del mercato delle birre artigianali, anche le grandi aziende di prodotti “hard-seltzer” possono essere impattate dai produttori più piccoli. Il mercato delle bevande è molto aperto all'innovazione. Come è accaduto con la birra artigianale nell'ultimo decennio, il segreto del successo è nel rimanere autentici.

Indipendentemente dal fatto che decidiate di seguire i nuovi mercati o di perfezionare la vostra nuova birra IPA, mantenete flessibile il vostro processo produttivo, rimanete fedeli al vostro marchio e scoprite di più in questo video sui sistemi di automazione per tutti i birrifici.


Subscribe

Subscribe to Rockwell Automation and receive the latest news, thought leadership and information directly to your inbox.

Consigliato